Soccorso 2015

Entrata
Vorrei riuscire a raccontare con le immagini il rapporto tra la gente di San Mauro e il “Quadro”.
Vorrei riuscire a raccontarlo fotografando gli occhi e le espressioni delle persone mentre passa, quando vi si avvicinano anche solo per salutarlo, quando ogni gesto, nel toccarlo, mostra sacralità e devozione.
vorrei riuscire a raccontarlo fotografando l’aria che si respira intorno al santuario un attimo prima che il “Quadro” esca per iniziare la processione: Raccontare di un rito millenario che per pochi istanti ci sbalza in una dimensione senza tempo carichi della responsabilità di perpetuarlo per coloro che verranno.
Non credo che siano molti quelli che riflettono sul nostro essere tasselli di un mosaico che travalica il disegno di una vita, ma penso che in tutti sia presente, anche inconsciamente, l’esaltazione di essere protagonisti di un avvenimento che ci sarà ancora… oltre noi!
Non so se riesco a raccontare tutto questo…le emozioni che le immagini trasmettono sono sempre soggettive e non predeterminabili, ma la mia ricerca delle inquadrature, dei momenti, delle espressioni, è finalizzata a questo…io ci provo!

Lascia un commento

Altro... rettangoli di memoria
Opificio

Questa fotografia reperita in stampa su carta molto consumata dal tempo e dalle condizioni climatiche in cui era stata tenuta,...

Chiudi

Il box degli articoli precedenti è realizzato con upPrev plugin.