Tamarro

Mi hanno chiamato tamarro perchè non riesco a capire la differenza tra una fontana artistica come quella della foto, e un semplice rubinetto da 2 euro…
Dal primo giorno in cui erano state montate avevo fatto presente che l’arte non si concilia con la pancia, e che i morti di fame hanno altro da pensare che all’arte…
Sarebbe come dare del tamarro al paralitico che rifiuta la ferrari al posto della carrozzella a motore… L’idea che le fontane non siano oggetti artistici ma erogatori di acqua potabile non li sfiora nemmeno per l’anticamera del cervello…   
Un vecchietto, o ancora meglio, una vecchietta che devono riempire 6 bottiglie d’acqua tenendo premuto quel pulsante artistico, specialmente se hanno dolori articolari, preferirebbero un rubinetto brutto ma comodo piuttosto che un’opera d’arte da tortura fisica.
Cari vecchietti, vi ci dovete acconciare: siete tamarri, non avete gusto estetico. Il gusto estetico di chi l’acqua la compra al supermercato, o di quelli che il pulsante artistico lo fanno premere alla colf.
Ovviamente ci sarebbe anche la possibilità di montare un rubinetto artistico e funzionale, ma questo significherebbe ridurre l’arte alla condizione di  soddisfazione di bisogni… e l’arte invece deve essere libera dai condizionamenti materiali… l’arte deve soddisfare l’occhio… non la pancia!

Lascia un commento

FraSqui is Spam proof, with hiddy