Il balletto

Il balletto on Flickr.

Fotografare uno spettacolo di danza è coinvolgente e appassionante:
Riuscire a cogliere la tensione dei muscoli che liberano la loro forza in modo armonico e nascondono la loro potenza nella delicatezza dei movimenti, fermare l’attimo in cui gli occhi fissano il vuoto perchè nessuna distrazione distolga gli altri sensi dal compito che gli è stato assegnato, congelare le mani nell’attimo del volteggio o della presa, cogliere il momento della concentrazione massima nascosto dietro un sorriso e la soddisfazione dipinta sul volto del danzatore che è riuscito concludere il movimento imposto dalla musica, impressionare il fotogramma con gli effetti del movimento che si amalgama con i colori dei costumi e delle luci fondendosi in una tavolozza di colori che sono degni di un pittore, carpire la sensualità del gesto e la passionalità dei movimenti, registrare il patos dell’entrata in scena sul volto degli artisti impegnati e degli altri che aspettano il loro turno….
Tutto questo è possibile solo fotografando uno spettacolo di danza e per il fotografo è come scolpire una materia già “piena” di forma plasmandola in uno spettacolo nello spettacolo che finisce soltanto con la stampadelle fotografie.
E’ possibile raggiungere gli stessi risultati, separatamente, in molti modi e in tanti altri mondi dell’arte, ma in nessuno di questi in modo così completo e ricco di particolari come nel balletto.

Il falco

Storie di terra on Flickr.

Tutte le mattine, alle 7.40, si fa trovare sul ramo più alto dell’albero spoglio sul quale ha fatto il nido.
E’ un albero basso, sul ciglio della strada, ma in piena curva cieca…
Come se lo sapesse che li le macchine non si possono fermare per fotografarlo.
Ma anche come un gioco del gatto col topo in cui il topo, lui, lo fa apposta a mettersi in quel punto per farsi beffe di quel gatto maniaco sempre con la macchina fotografica al collo.
Solo che il gatto… il fotografo… io… questa volta è dotato di tanta pazienza e sa stare come i cinesi sulla sponda del fiume ad aspettare:
E pazienza se l’albero è un’altro più lontano dalla strada!
Del resto il mio obiettivo non era quello di fare un primo piano al topo … il falco…
E in ogni caso, questa volta in gioco non era la sopravvivenza, ma soltanto una fotografia… meno male!
Che poi proprio il topo… il falco… il dettaglio, renda bella questa immagine, rende giustizia a i tue contendenti:
Il gatto è riuscito a fare una bella foto e il topo è riuscito a diventarne il protagonista… proprio come nei cartoon di Tom e Jerry.

FraSqui is Spam proof, with hiddy