Salir le scale

Salir le scale… on Flickr.

Aver fretta di arrivare e non aspettare il lento trascinarsi dei gradini delle scale mobili. Non avere, non concedersi il tempo di guardarsi intorno. Quella fretta maledetta che ti impone di arrivare in cima il prima possibile… e non godere della poesia che i riflessi del tuo portamento disegnano lungo il bordo della scala. Se potessimo ritrovarci nei nostri riflessi, se riuscissimo a trovare il tempo di osservarci, potremmo vivere quelle dimensioni che ci scorrono accanto, e muoiono nel ripostiglio dell’indifferenza…

L’attesa – Metropolitana romana

L’attesa on Flickr.

L’attesa ordinaria, quella abitudinaria; quella compresa nel prezzo da pagare per sopravvivere; quella che ti permette di fare altro nel frattempo; quella che ti obbliga a fare altro… se non vuoi che si trasformi in noia,… paranoia; quella che è talmente normale che diventa sempre la possibile scena inziale di un film del genere catastrofico: è nella banalità che trova rifugio naturale l’eccezionalità!