S’il fato o lo disio

S’il fato o lo disio
quivi han portato
lo vostro peregrino
andar ne la rete,
laissate un signo,
sì, ch’io possa saper,
non quanti vi entran…
ma chi vi passa!

Lo scriver non sia grave
o genti tanto brave,
s’il loco visitato
il cor v’ha rallegrato.
Non altra speme avea
l’autor del suo dettato,
ch’il dar a voi contezza
del piacer da lui provato.

Nomatevi allor con signi,
mostratevi benigni
o navigatori insigni,
laissate al lavor nostro
orma del favor vostro!

Lascia un commento

Altro... Filastrocche
Filastrocche per imparare e per ridere

L’esigenza di comunicare ma soprattutto di insegnare ai bambini elementi elementari della vita sociale veniva posta in essere attraverso il...

Chiudi